Informazione

Iperlipidemia nei cani


Proprio come gli esseri umani, i cani possono avere il colesterolo alto o iperlipidemia. La più grande minaccia di iperlipidemia non trattata nel tuo amico peloso è un attacco potenzialmente fatale di pancreatite a causa di livelli eccessivi di grasso nel sangue. L'iperlipidemia è spesso il risultato di una malattia metabolica sottostante, ma può essere genetica in alcune razze. Comprendere questa condizione e monitorare la salute del tuo cane in conformità con le raccomandazioni del tuo veterinario garantirà una vita più lunga e più sana al tuo compagno canino.

Definizione di iperlipidemia

L'iperlipidemia è il termine generale usato per descrivere un livello elevato di lipidi nel sangue. I lipidi sono le molecole di grasso insolubili che circolano nel flusso sanguigno di Buddy e formano complessi lipoproteici. I chilomicroni, costituiti da trigliceridi e proteine, sono il più grande esempio di complessi lipoproteici. I trigliceridi e il colesterolo sono i lipidi più importanti nei cani e nei gatti. Se il tuo cane è sano, i livelli di lipidi aumentano dopo i pasti e poi tornano ai livelli normali quando escono dal flusso sanguigno. Quando i lipidi non sono in grado di tornare a livelli normali e rimangono nel suo flusso sanguigno, la condizione è chiamata iperlipidemia. Se il livello di trigliceridi del tuo cane supera 150 mg / dL e / o il suo livello di colesterolo è superiore a 300 mg / dL, allora gli verrà diagnosticata l'iperlipidemia. Sebbene al tuo amico felino possa essere diagnosticata l'iperlipidemia, la condizione è più diffusa nei cani.

Cause di iperlipidemia

Mentre consumare un pasto entro 10 ore dall'analisi del sangue rivelerà un aumento dei livelli di lipidi, i risultati di un pasto recente non sono aumentati abbastanza da consentire al veterinario di emettere una diagnosi di iperlipidemia. L'iperlipidemia è solitamente secondaria ad altre condizioni di salute, tra cui ipotiroidismo, diabete, malattia di Cushing, pancreatite, dotti biliari ostruiti, malattie del fegato e sindrome nefrosica. L'ampio uso di farmaci corticosteroidi può aumentare il rischio di sviluppare iperlipidemia. Anche la razza del tuo amico peloso potrebbe avere un ruolo. Alcune razze sono geneticamente predisposte all'iperlipidemia, inclusi schnauzer nani, collie, beagle, cani da pastore delle Shetland, cocker spaniel, doberman pinscher, rottweiler, barboncini e briard.

Segni di iperlipidemia

Non tutti i pazienti con iperlipidemia presentano segni o sintomi. Se la condizione è secondaria a una condizione medica, probabilmente noterai i segni della malattia sottostante, come forte dolore addominale, diminuzione dell'appetito, vomito o diarrea con presenza di pancreatite. Se il tuo cane ha il diabete, potresti aver notato che la sua ciotola dell'acqua deve essere riempita più spesso e che chiede di uscire più spesso all'aperto. Alcuni pazienti mostrano segni di iperlipidemia che includono depositi di grasso nei tessuti corporei, infiammazione e opacità in uno o entrambi gli occhi e segni neurologici, come l'attività convulsiva.

Diagnosi di iperlipidemia

Se porti il ​​tuo amico peloso per il suo controllo veterinario subito dopo che ha divorato la sua colazione, i risultati del suo sangue probabilmente riveleranno livelli elevati di lipidi. Per diagnosticare con precisione l'iperlipidemia, il tuo cane dovrà digiunare per 12 ore. Può bere acqua durante questo periodo, quindi bandisci solo la ciotola del cibo. Il veterinario ordinerà un pannello chimico che includa i livelli di colesterolo e trigliceridi, un esame emocromocitometrico completo e un'analisi delle urine per diagnosticare l'iperlipidemia e per escludere potenziali cause metaboliche sottostanti. È inoltre possibile eseguire un profilo tiroideo e uno screening del sangue per la malattia di Cushing se non viene rilevata nessun'altra causa sottostante sul pannello chimico, sull'emocromo completo o sull'analisi delle urine. Possono essere eseguiti ulteriori esami del sangue specializzati per valutare l'attività della lipoproteina lipasi del tuo cane e la presenza di chilomicroni.

Trattamento dell'iperlipidemia

Quando l'iperlipidemia è il risultato di una condizione di salute primaria, l'obiettivo del trattamento è controllare tale condizione di salute. Ad esempio, se il tuo veterinario ha stabilito che Buddy è un diabetico, gli sforzi per regolare i suoi livelli di insulina e gestire il suo diabete saranno la priorità. Una dieta povera di grassi e ricca di fibre può essere raccomandata in combinazione con un maggiore esercizio fisico e tempo di gioco per raggiungere e mantenere un peso sano. Evita il suo sguardo implorante a tavola; i cani con iperlipidemia non devono essere nutriti con avanzi di tavola. Assicurati che i coinquilini di Buddy non condividano i loro dolcetti con il loro amico peloso. Impediscigli di razziare l'allettante cestino della cucina. In alcuni casi, l'integrazione alimentare con olio di pesce può aiutare ad abbassare i livelli di lipidi nel sangue. Sulla base dei risultati delle analisi del sangue del tuo cane, il tuo veterinario metterà insieme un piano di trattamento su misura che sarà il più efficace per il suo stato di salute unico. L'esame del sangue regolare per monitorare i suoi livelli di lipidi nel sangue e la sua malattia sottostante sarà essenziale per preservare una vita più lunga per il tuo amico peloso.


Guarda il video: Hyperlipidemia High Cholesterol (Novembre 2021).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos