Nel dettaglio

Cibo per cani: 5 ingredienti di cui nessun cane ha bisogno


Uno sguardo all'elenco degli ingredienti non rivela se il cibo per cani contiene buoni ingredienti ed è di alta qualità. Tuttavia, le informazioni sull'etichetta non possono sempre essere comprese immediatamente. Il tuo amico a quattro zampe può tranquillamente rinunciare ai seguenti cinque ingredienti. "Volevo solo vedere cosa c'è nel mio cibo", sembra voler dire questo pastore australiano - Shutterstock / Michelle D. Milliman

"Sottoprodotti di origine animale", "oli e grassi", "E 123", ... l'elenco degli ingredienti sulle confezioni di alimenti per cani è spesso pieno di termini enigmatici. Al fine di ridurre i costi di produzione, risparmiare sulla qualità e rendere ancora appetibile il cibo per i cani, i produttori occasionalmente imbrogliano riempitivi e additivi non necessari per allungarli. Tuttavia, ciò non significa che il cibo per cani economico sia automaticamente peggiore dei prodotti costosi. È possibile identificare i beni inferiori guardando gli ingredienti. Dovresti stare attento con le seguenti informazioni.

1. Attenzione ai numeri E: additivi artificiali negli alimenti per cani

Come per i prodotti finiti per l'uomo, anche gli additivi artificiali sono identificati dai cosiddetti numeri E negli alimenti per cani. Questi possono essere conservanti che prolungano la durata del mangime, aromi, sostanze attrattive e stimolatori dell'appetito o coloranti. Molti di questi additivi sono sospettati di provocare allergie nei cani sensibili. L'amaranto (E123), ad esempio, colora la carne magnificamente di rosso in modo che appaia appetitosa e più fresca per il proprietario del cane (il colore rosso è completamente indifferente alla tua trama). Si sospetta che causi intolleranza, reazioni cutanee e asma.

Non necessari e controversi sono anche esaltatori di sapidità, che sono contrassegnati con i numeri E tra E 620 ed E 637. Questi includono, ad esempio, i glutammati, che vengono ripetutamente screditati negli esseri umani perché si dice che causino disagio, indigestione e mal di testa. Inoltre, gli esaltatori di sapidità, nonché i dolcificanti, gli aromi e gli attrattivi, nonché gli stimolanti dell'appetito, possono rendere il cibo per cani così gustoso per il tuo amico a quattro zampe che ne mangia troppo e aumenta il rischio di sovrappeso. Se anche il resto degli ingredienti è di scarsa qualità, il wuff può anche mancare di nutrienti importanti e compaiono gradualmente sintomi di carenza. Finora un effetto dannoso non è stato dimostrato oltre ogni dubbio con le sostanze approvate, ma sono almeno superflue per un'alimentazione sana del cane. Meno numeri E nell'elenco degli ingredienti, meglio è.

2. I "sottoprodotti di origine animale" sono per lo più ingredienti superflui

Le liste degli ingredienti a volte hanno il termine piuttosto vago "sottoprodotti di origine animale". A meno che non sia presente l'aggiunta "nella qualità del cibo", di solito si tratta di qualsiasi rifiuto del macello inadatto al consumo umano. I sottoprodotti di origine animale comprendono zoccoli, piume, becchi, peli, sangue, cartilagine, ossa, urine e frattaglie. Sembra sgradevole, ma non è necessariamente dannoso. Il problema qui è che nessuno può capire esattamente cosa c'è dietro il termine. Tuttavia, se si tratta di un'utile aggiunta al cibo per cani, di solito viene differenziata in modo più dettagliato per quanto riguarda i sottoprodotti di origine animale. Se il termine è usato solo su tutta la linea, sono principalmente gli ingredienti che il tuo cane non può usare così bene e che quindi non sono necessari.

4 Rileva e correggi gli errori nella nutrizione del cane

Prima o poi, si sentiranno errori nella nutrizione del cane. Il cane perde ...

3. I riempitivi economici di solito significano una qualità inferiore

Ma ci sono anche sottoprodotti vegetali. Si tratta di rifiuti vegetali, ad esempio alloggiamento centrale, gusci e steli, paglia o residui pressati della produzione di olio vegetale. Il tuo amico a quattro zampe non può usare questi ingredienti, servono solo a reintegrare il cibo in modo che appaia più di quello che è. Il grano è anche spesso usato come riempitivo economico. Il tuo wuff può usare pochi carboidrati e un po 'di grano, mais e riso, ma troppo significa allo stesso tempo troppo poca carne di alta qualità. Più avanti sono gli ingredienti elencati nell'elenco degli ingredienti, maggiore è la loro proporzione nel cibo per cani. A volte i riempitivi vegetali sono suddivisi nelle loro singole parti in modo che la proporzione complessiva appaia più piccola. Quindi dai un'occhiata da vicino. Altri riempitivi inutili sono farina di animali, latticini e prodotti da forno.

4. Melassa e zucchero? Il tuo cane non ne ha bisogno

Il cibo per cani viene occasionalmente aggiunto allo zucchero per migliorare il gusto. Mentre le persone possono usare lo zucchero con moderazione, è completamente inutile per i cani. La cosa difficile è che lo zucchero non è sempre etichettato come tale nell'elenco degli ingredienti. La sostanza dolce può anche essere nascosta dietro i termini "melassa", "glucosio" e "fruttosio". I prodotti lattiero-caseari si riferiscono a tutti i rifiuti generati nella fabbricazione di formaggi e prodotti lattiero-caseari; può contenere anche zucchero del latte (lattosio). I prodotti da forno sono gli avanzi che rimangono durante la preparazione di pane, torte, biscotti, ecc. - Anche una trappola per lo zucchero nascosta.

5. Oli e grassi: cosa c'è dietro?

"Oli e grassi" - suona bene, perché un cane non dovrebbe averne bisogno? La cosa difficile qui è che i termini sono troppo imprecisi e non è chiaro se siano o meno preziosi oli e grassi nutrienti per il cane. Questa vaga designazione può anche nascondere il grasso per friggere vecchio, per esempio. Yuck!


Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos