Informazioni

Come governare un gattino: le prime settimane


Se il tuo gatto ha avuto un bambino, una cosa è particolarmente importante: i cuccioli hanno bisogno del sostegno della madre nelle prime settimane dopo la nascita. Il lavoro del proprietario è quello di creare l'ambiente giusto in modo che la madre e la sua prole stiano bene. Nelle prime settimane, la mamma gatta si prende cura dei suoi bambini - Immagine: Shutterstock / Smit

Il modo migliore per prendersi cura di un gattino è se tu, il proprietario, capisci cosa succede ai piccoli nelle prime settimane dopo la nascita. Gli occhi e le orecchie si aprono solo nel corso della seconda settimana e la temperatura corporea non può ancora essere regolata dai gatti stessi. La madre lo fa per lei, così come l'igiene e, naturalmente, l'alimentazione. Quindi cosa puoi fare per rendere la vita più facile ai più piccoli?

Prenditi cura della madre!

Assicurati che madre e figli siano in pace e non siano disturbati troppo. Nelle prime settimane, questo vale soprattutto per il nido in cui i cuccioli sono nati e cresciuti. La vita quotidiana dei neonati è in realtà solo mangiare e dormire, quindi non devi intervenire molto. Poiché un gattino cresce soprattutto quando dorme, se possibile non svegliare i più piccoli. Il gattino dovrebbe guadagnare circa 100 grammi a settimana. In caso contrario, l'animale potrebbe essere malato, quindi è necessario consultare un veterinario.

Se ti prendi cura di un gattino, devi anche prestare attenzione al fatto che i cuccioli sviluppino malattie come le infezioni agli occhi nelle prime settimane. Altrimenti, i più piccoli vengono curati indirettamente, prestando particolare attenzione alla madre nelle prime settimane dopo il parto. Ad esempio, è importante attenersi a una dieta speciale per le neomamme, in modo che possano fornire ai loro bambini abbastanza latte e anche soddisfare i propri bisogni nutrizionali - questo è significativamente aumentato nei gatti che allattano.

Governare un gattino: sii tenero

Dalla quarta settimana in poi, come proprietario di un gatto, puoi davvero prendere parte alla vita delle piccole zampe di velluto: inizi a strisciare lentamente e quelli molto intelligenti fanno i primi piccoli passi. La madre ora ti permetterà di portare i suoi figli fuori dal nido e di accarezzarli ampiamente, cosa che piacerà ai più piccoli. Prendersi cura di un gattino significa anche abituarsi alle persone: questo è particolarmente efficace con queste coccole.

Ora è anche il momento di allestire ciotole di lettiera per gatti più piatte, il più piatte possibile, in modo che la prole possa imparare ad essere addestrata in casa in collaborazione con la madre. I più piccoli possono anche mangiare il loro primo cibo solido a partire dalla quarta settimana di vita: è meglio usare alimenti speciali per gatti, alimenti per bambini o alimenti per gatti in purea.

Queste razze di gatti sono adatte ai bambini

I bambini e gli animali domestici sono spesso una buona squadra. Con le razze di gatti ci sono anche alcuni ...