Informazione

Cibo per cani Titan Blue

Cibo per cani Titan Blue


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Cibo per cani Titan Blue con il suo nome originale di Titan Gold, è stato rilasciato il 1 luglio 2002 nel Regno Unito ed è stato lanciato negli Stati Uniti nel gennaio 2003. Questo è uno dei primissimi alimenti per cani sviluppati per migliorare e proteggere gli occhi e ridurre i segni della cataratta nei cani. Il prodotto è stato lanciato in un momento in cui la prevalenza della cataratta nei cani era in aumento e in un momento in cui non era chiaro quale impatto potesse avere la cataratta sulla salute a lungo termine dei cani. Oggi, Titan Blue Dog Food è diventato sinonimo di occhi sani e salute degli occhi nei cani.

Una breve storia di Titan Blue e cataratta

Titan Blue Dog Food è stato lanciato a seguito di un progetto di ricerca di due anni in cui i cani con cataratta, i loro proprietari, i veterinari e gli esperti di cibo per animali domestici hanno raccolto e recensito tutta la letteratura scientifica, condotto ricerche e sondaggi con veterinari, proprietari di animali domestici e nutrizionisti. I risultati di questa revisione della letteratura scientifica e veterinaria hanno evidenziato il forte legame tra cataratta e problemi agli occhi legati all'età e i dati scientifici emergenti che hanno indicato che gli integratori alimentari potrebbero svolgere un ruolo importante nella gestione di queste condizioni. Questi risultati sono stati discussi in una serie di incontri con veterinari, proprietari di animali domestici e aziende di alimenti per animali domestici ed è stato istituito un gruppo indipendente di veterinari al fine di sviluppare una gamma di alimenti per animali domestici di qualità per rispondere alla necessità di proteggere e migliorare il occhi di cani anziani.

Il gruppo di veterinari ha raccomandato che i principali benefici nutrizionali di Titan Blue Dog Food si concentrassero sugli occhi, e in particolare sulla prevenzione della cataratta, che al momento del lancio del prodotto si pensava fosse il singolo problema agli occhi legato all'età più comune in cani, che si verificano in circa l'80% di tutti i cani di età superiore a 3,1

I principali benefici nutrizionali di Titan Blue Dog Food includono:

1. Protezione dai radicali liberi

2. Protezione dallo stress ossidativo

3. Protezione dalla glicazione (reticolazione proteica)

4. Protezione contro la cataratta

5. Protezione contro le malattie degli occhi legate all'età

6. Rischio ridotto di malattie oculari legate all'età

Tutte queste caratteristiche sono molto importanti per la salute degli occhi e per i principali benefici nutrizionali di Titan Blue Dog Food e sono dettagliate nei pannelli dei dati nutrizionali che appaiono sull'etichetta dei prodotti Titan Blue Dog Food.

2. Protezione dai radicali liberi

I radicali liberi sono atomi o gruppi di atomi a cui manca un singolo elettrone e che quindi hanno spin spaiati, che li rendono instabili e reattivi.

Ci sono molte fonti di radicali liberi nel corpo. Uno dei più comuni è il normale metabolismo quotidiano del cibo. Il danno dei radicali liberi causato da questa fonte può, tuttavia, essere notevolmente ridotto nel corpo utilizzando antiossidanti naturali di alta qualità.

Di conseguenza, l'etichetta Titan Blue Dog Food evidenzia anche i benefici nutrizionali dell'utilizzo di antiossidanti naturali.

3. Protezione dallo stress ossidativo

Lo stress ossidativo deriva dal danno alle cellule causato dagli effetti dannosi dei radicali liberi.

Questo danno può essere causato dall'ossidazione di alcune molecole naturali. Questo è a volte indicato come danno ossidativo, o più semplicemente come stress ossidativo.

Una delle fonti di stress ossidativo è la produzione di radicali liberi dall'attività metabolica delle cellule. Un altro è l'esposizione ai radicali liberi ambientali.

Le fonti più comuni di radicali liberi ambientali sono la luce solare, il fumo di tabacco e alcune forme di inquinamento atmosferico.

La presenza di stress ossidativo è un fattore che contribuisce in un'ampia gamma di malattie e condizioni legate all'età.

4. Protezione contro la glicazione (reticolazione proteica)

La glicazione è un processo naturale in cui i radicali liberi si combinano con le molecole proteiche del tessuto vivente e legano le molecole.

Questa reticolazione e la formazione di aggregati proteici e materiale insolubile è stata osservata in pazienti affetti da diabete.

Questo è noto come prodotti finali di glicazione avanzata o AGE.

5. Prevenzione dell'inattivazione degli ormoni tiroidei

Gli ormoni tiroidei svolgono un ruolo importante nel mantenimento del normale metabolismo e crescita, nonché nello sviluppo e nella funzione dei tessuti in tutto il corpo.

Gli ormoni tiroidei sono anche necessari al cervello per la comunicazione delle cellule nervose e la neurotrasmissione.

Questi ormoni vengono naturalmente convertiti in forme inattive dall'azione di enzimi che vengono inattivati ​​dai radicali liberi.

6. Prevenzione dei danni al cervello e al cuore

Il cervello e il cuore sono ricche fonti di tessuti che utilizzano ossigeno.

Quando le cellule di questi tessuti sono private di ossigeno, se non trattate, inizieranno a morire.

Questo effetto è noto come ischemia.

In presenza di privazione di ossigeno, la membrana cellulare si rompe, rilasciando il contenuto cellulare nel liquido interstiziale, e il risultato sarà che il contenuto diventerà tossico per i tessuti.

Lo stress ossidativo, o OS, è ora considerato l'elemento più importante che avvia questo processo.

7. Prevenzione dei danni alla pelle

La privazione dell'ossigeno ha una serie di effetti sulle cellule:

▪ provoca la generazione di specie reattive dell'ossigeno,

▪ può provocare l'apertura dei canali del calcio,

▪ determina l'attivazione di enzimi proteolitici, e

▪ provoca la degenerazione degli enzimi antiossidanti

Questi effetti, combinati con gli effetti dei radicali liberi sulle proteine, rendono molto probabile che la pelle sia il tessuto più a rischio di danno ossidativo.

Gli effetti dei radicali liberi sulla pelle sono facilmente visibili nella pelle delle persone abbronzate: si ha un ispessimento della pelle causato dalla generazione di uno strato protettivo superficiale della pelle ricco di vitamina C (Fig. 7.1).

**FIGURA 7.1

Questa illustrazione mostra lo strato protettivo della pelle formato sul derma. Lo strato corneo è mostrato a un livello più spesso del normale. Ciò è stato causato dalla generazione di grandi quantità di vitamina C in questo strato a causa dell'esposizione alle radiazioni ultraviolette.**

## IL

G L Y

Quando il corpo è esposto alle radiazioni ultraviolette, un gruppo di acidi grassi polinsaturi nella membrana cellulare di tutti i tipi di cellule verrà trasformato in isoprostani e altri prostanoidi.

I prostanoidi si uniranno alla vitamina C per formare un gruppo di molecole note come glicosilossani. Queste molecole possono essere abbastanza reattive e si aggiungeranno agli effetti di scavenging dei radicali della vitamina.

## B UILDING &, O E RGYMINES

È stato dimostrato che la vitamina C agisce come catalizzatore nella trasformazione di alcuni amminoacidi in altri composti, alcuni dei quali hanno dimostrato di agire come antiossidanti nel corpo. Una molecola di vitamina C forma un ponte con l'amminoacido substrato e, quando il gruppo ponte è un gruppo ossidrile, si forma un glicosilossano.

## S I L V C, C R A I Z O N &, O E RGYMINES

I due amminoacidi più comuni che possono essere trasformati dalla vitamina C sono l'acido glutammico e la cisteina.

## S T R A I N Y

Questi due amminoacidi si combinano con una molecola di vitamina C per formare un glicosilossano. La vitamina C non si combina con gli amminoacidi contenenti zolfo per formare una molecola con più di un singolo gruppo idrossi.

## G L Y

È stato dimostrato che l'attività antiossidante della vitamina C nella pelle umana si verifica nella sua glicemia


Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos