Informazione

Gatto pelo arruffato olio d'oliva

Gatto pelo arruffato olio d'oliva



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Gatto pelo arruffato olio d'oliva e miele, il gatto leccava e massaggiava.

"Non posso", sussurrai.

"Perchè no?" Non era una domanda a cui potevo rispondere.

"La mia vita è fatta di bugie."

"Tutto, vuoi dire?"

"Sì, ma anche le piccole bugie, non posso farlo ora."

"Se non riesci a far uscire tutto, allora non farlo."

Potevo sentire il suo sguardo su di me mentre cercavo di concentrarmi sui miei ricordi. dovevo ricordare. "Era come se le due persone fossero lì e il resto di noi stesse guardando".

"Hai visto tua madre e tuo padre lì dentro. Stavi pensando a loro, o li vedevi proprio adesso?"

"Riuscivo a ricordare la stanza, che era come un grande vecchio armadio di una stanza."

"Probabilmente non c'è niente del genere lì dentro."

"Aveva vecchi scaffali di metallo sul muro."

"Che tipo di legno?"

"Non lo so."

"Era quercia?"

"Penso di sì. Non so perché, ma era molto familiare."

"Quindi è lì che tua madre e tuo padre tengono le loro cose?"

"Sì, certo. Che cosa significa?"

"No, no, no, non è quello che intendevo. È solo che forse stai ricordando lo stesso vecchio negozio nella tua casa come stavi cercando di ricordare. Quindi non devi lavorare affatto. Lascia che la tua mente risolverlo, ma è bene iniziare".

Ho preso fiato. "Non sono come me, ma ho visto un volto che ho riconosciuto. Una donna."

"Bene. Sei sicuro che non siano tua madre e tuo padre?"

"Sì. Non lo so, era diverso. Non so se era la loro famiglia o qualcos'altro."

"Potrebbe essere stata un'altra famiglia?"

"Sì."

"OK, questo è uno, allora. Quello che sembra tua madre è un estraneo. Quello che pensi sia tuo padre è un loro amico."

"Sì. Era come se mi stesse guardando, era come se sapesse che ero lì."

"Ciò non significa che siano ancora in pericolo. Potrebbero esserci molti motivi per cui qualcuno potrebbe essere al negozio. Potrebbe essere la polizia, o un incendio, o qualche altro motivo. Basta non lasciar andare la tua risposta. E non preoccuparti troppo."

"OK."

"Hai mangiato o bevuto qualcosa?"

"Sì, ho preso un panino e un caffè, appena prima che tu arrivassi. Oh, e un bicchiere d'acqua."

"Bene, allora. Diamo un'occhiata alla tua gamba. Probabilmente è piuttosto dolorante."

* * *

Dopo aver fasciato il taglio, Grace staccò la gamba dei pantaloni del ragazzo, esponendo una massa di lividi.

"Avevo due lividi e un taglio, non c'era niente di cui preoccuparsi. Ma avresti potuto rompere un osso. Che è una questione molto diversa."

Esaminò gli stinchi, le ginocchia, i gomiti, il collo del ragazzo. Fece lo stesso con le spalle, i fianchi, i glutei, le cosce. Doveva premere e girarlo in diverse posizioni per dare una buona occhiata.

Quando ebbe finito, stava scuotendo la testa.

"Mi dispiace, ragazzo. So che farà male. Ci sono gonfiore e lividi, che è normale in una primavera. Ma ci sono molti lividi su quella gamba, specialmente intorno al ginocchio. E la parte posteriore della coscia, fino al gluteo. Non è normale. Anche se i lividi provengono dalla caduta, i lividi lì possono essere lividi da un colpo alla testa. Hai sbattuto la testa?"

Lui scosse la testa.

"Sei stato colpito alla testa?"

Agn, scosse la testa.

"No, sarebbe una primavera, non una commozione cerebrale. Non hai una commozione cerebrale. Non hai bisogno di essere portata in ospedale."

"Il taglio farà male. Forse peggio di quanto pensi. Ma non c'è molto in termini di gonfiore. Ma ci sono molti lividi, che è anche molto normale. A volte c'è anche molto gonfiore, e questo è un ottimo segno. Significa che la ferita sta guarendo rapidamente. È così che dovrebbe essere. Non fare più danni, cammina solo per un paio d'ore. Se non puoi camminare, allora ti farà male. "

Allungò una mano e strofinò l'avambraccio del ragazzo con la punta delle dita, facendo dei cerchi tranquillizzanti su e giù.

"Farà male, ma non come fa davvero male. Non puoi dirlo a parole. È solo una sensazione."

Guardò il dottor Pritchett. Il ragazzo era appoggiato a lui per sostenersi. Aveva il braccio sulla spalla del dottor Pritchett.

"Passerà presto", disse al ragazzo. "Non c'è niente di cui preoccuparsi."

Disse al dottor Pritchett: "Ho bisogno di farti salire in macchina. Riporterò te e la tua macchina al parcheggio".

"Cosa dico al signor Haldane?" chiese il dottor Pritchett. "Posso dirgli cosa è successo?"

"Sì, digli che farai un po' tardi. Non è un problema. Non se ne accorgerà nemmeno."

Una macchina è arrivata sul vialetto. Era l'ambulanza.

Rita sd al ragazzo, "Aspetta, ragazzo. Starai bene.

##Capitolo 17

"Non saresti dovuto andare in ospedale, signor Haldane," disse la donna alla reception mentre prendeva un foglietto di messaggio dal dottor Pritchett. "Perché non mi hai chiamato?"

Lui scosse la testa. Odiava quando la chiamava al telefono. Odiava sentire la sua voce.

Non gli piaceva parlarne con nessuno. Odiava parlare con chiunque. Odiava tutto.

"Non mi sento bene", ha sd. "Non mi sento per niente bene. Ho bisogno di riposare."

"Stai tranquillo, signor Haldane," lei sd. "Devi riposare, ma devi tornare tra un giorno o due. Se per allora non ti sentirai meglio, torneremo e parleremo con te. Prenderò il tuo messaggio. Darò una chiamata tra un giorno o due."

"No", ha sd. "È importante."

Scrisse qualcosa sul foglietto del messaggio e glielo consegnò.

"Devo parlarti di una cosa", ha sd.

Lei si accigliò. "Ne parleremo più tardi. Devi riposarti un po'."

"Non più tardi", ha sd. "Questo è importante."

Sospirò. "La chiamo più tardi, signor Haldane."

Lui sd, "Sarà una brutta giornata."

"Cercherò di sistemare alcune cose. Chiamerò il signor Haldane a casa e organizzerò le cose in modo che tu possa parlargli più tardi."

"Va bene", ha sd. "Va bene."

"Voglio sapere


Guarda il video: canobbia e gatti in calore come il padrone (Agosto 2022).

Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos